Senso, buonsenso, nonsenso e controsenso.

Nella mia città talvolta i sensi unici nelle strade vengono decisi a caso, e comunque mai osservati dopo, nei loro effetti. Così può capitare che una via a senso unico sia una comoda scorciatoia per quelli che vogliono andare in una certa direzione, in cui va anche la via dopo. Che importa se incontrano uno stop, basta non rispettarlo! Che importa se incrociano due volte al giorno un flusso di genitori che vogliono lasciare i figli proprio al cancello della scuola! Chie importa se c’e’ un’interferenza pazzesca, ed il buonsenso vorrebbe una bella inversione di senso unico!

No, si mantiene il nonsenso di lasciare le cose così, all’incrocio si arrangino da soli, tanto i vigili hanno di meglio da fare. E sapete perché non lo cambiano? Perché se no gli pseudofurbi vorrebbero passare  lo stesso controsenso!

Annunci

One Response to Senso, buonsenso, nonsenso e controsenso.

  1. a ha detto:

    Ho inserito il tuo “ripostiglio” tra i miei preferiti – non sono poi tanti, sei in buona compagnia. Il vizio da professorino è più forte di me, e mi spinge a chiederti più sintesi nei post. Che comunque leggerò con interesse. Auguri, a risentirci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: